" /> ">

AS Roma

Città: Roma

Fondazione: 1927

Allenatore: Paulo Fonseca

Palmarès

Storia

Notizie

AS ROMA

 

La Roma, una delle squadre più importanti del nostro campionato e una delle due principali squadre della Capitale, è stata fondata nel 1927 grazie alla fusione di tre delle società calcistiche romane: Alba, Fortitudo e Roman. La Roma ha come colori sociali il giallo e il rosso, tonalità cromatiche corrispondenti al gonfalone del Campidoglio. 

Lo stemma

Il primo stemma usato dalla Roma è stato uno scudo triangolare presentante nella metà superiore uno sfondo giallo e la lupa capitolina e nella metà inferiore uno sfondo rosso e l'acronimo "ASR" in giallo. Questo logo è stato adottato dalla fondazione fino alla fine degli anni 1970 dove venne adottato il celebre "lupetto" nero stilizzato con l'occhio rosso. La lupa è poi rimasta assumendo colori e forme diverse ma rappresentando sempre e comunque il club giallorosso.

L'inno

L'inno ufficiale è dal 1974 "Roma" di Antonello Venditti, canzone scritta e composta dal cantautore romano grande tifoso giallorosso. La canzone riecheggia prima e dopo le partire della squadra ed è associata ormai stabilmente al club.

L'unica eccezione fu nella stagione 1977-1978 in cui la canzone venne sostituita da “Forza Roma Forza Lupi” di Lando Fiorini, sembra per volontà del presidente Viola che non gradiva avere un inno composto da un cantautore all'epoca politicamente esposto come Antonello Venditti.

Curiosità

Dal 23 maggio 2000 è quotata alla Borsa Italiana ed è attualmente uno degli unici 3 club italiani ad esserlo insieme alla Lazio e alla Juventus.

Lo stadio

Dalla stagione 1953-1954 la Roma gioca le sue partite allo stadio Olimpico, ristrutturato e proprio in quell'anno e chiamato all'epoca "stadio dei Centomila" che ha subito diverse modifiche negli anni. Tra le innovazioni vi è una copertura che chiudeva la visuale del campo dalla collina di Monte Mario, situata alle spalle dello stadio e dove molte persone ogni domenica si radunavano per assistere agli incontri.

L'Olimpico ha attualmente una capienza di 72.698.

Palmarès

La stagione 2020/2021, quella attuale, è l'88 in serie A e la squadra giallorossa, a causa del campionato di Serie B disputato nella stagione 1951-1952, è alla pari con la Juventus per presenze nella massima serie e dietro solamente all'Inter.

La Roma ha vinto 3 scudetti nella sua storia: il primo nella stagione 1941-1942, il secondo nel 1982-1983 e l'ultimo e più recente nella stagione 2000-2001. Riguardo alle competizioni nazionali la Roma può vantare anche 9 successi in Coppa Italia nelle stagioni 1963-1964, 1968-1969, 1979-1980, 1980-1981, 1983-1984, 1985-1986, 1990-1991, 2006-2007, 2007-2008 e due vittorie della Supercoppa Italiana, nel 2001 e nel 2007. Riguardo alle competizioni internazionali la Roma si è aggiudicata la Coppa delle Fiere nel 1961 e la Coppa Anglo-Italiana nel 1972.

Partite memorabili

  • 10 maggio 1981: JUVENTUS-ROMA 0-0 - La famosa partita del gol di Turone incredibilmente annullato alla Roma con lo scudetto che andò ai bianconeri dopo un lungo testa a testa.
  • 8 maggio 1983: GENOA-ROMA 1-1 - La partita che consegnò alla Roma il suo secondo scudetto a distanza di ben 42 anni dal primo.
  • 30 maggio 1984: ROMA-LIVERPOOL 1-1 - Finale della Coppa dei Campioni. Finì 4-5 ai calci di rigore e la Roma fu ad un passo da una storica vittoria contro i blasonati Reds.
  • 20 aprile 1986: ROMA-LECCE 2-3 - Dopo una incredibile rimonta ai danni della Juventus, all'ultima partita la Roma perde in casa con l'ultima in classifica tra l'altro già retrocessa e consegna lo scudetto all'acerrima rivale.
  • 11 aprile 1999: ROMA-LAZIO 3-1 - Una giornata indimenticabile per i tifosi romanisti: se la Lazio avesse vinto, avrebbe vinto lo scudetto ed invece i giallorossi si imposero per 3-1. Fu la partita della celebre maglietta mostrata da Totti dopo un gol e con scritto "Vi ho purgato ancora".
  • 17 dicembre 2000: LAZIO-ROMA 0-1 - Il massimo: autogol sotto la nord di Paolo Negro, il massimo per ogni tifoso romanista.
  • 17 giugno 2001: ROMA PARMA 3-1 - La Roma, battendo per 3-1 gli emiliani si laurea per la terza volta nella sua storia Campione d'Italia e nella Capitale si scatena il putiferio.
  • 30 ottobre 2002: REAL MADRID-ROMA 0-1 - Espugnato uno dei santuari del calcio mondiale: era dal 1966/67 che una squadra italiana non vinceva al Bernabeu.
  • 26 maggio 2013: ROMA-LAZIO 0-1 - Lulic regalò ai giallorossi la Coppa Italia e fu uno dei più grandi dispiaceri della storia recente. Vedere l'acerrima rivale alzare la Coppa proprio sotto i propri occhi è un qualcosa di terribile.

I giocatori simbolo

I tifosi romanisti, dato l'attaccamento alla maglia giallorossa, si sono spesso immedesimati in quei giocatori considerati romani e romanisti che hanno onorato a lungo i colori.

Uno dei giocatori più amati fu l'indimenticabile e compianto capitano del secondo scudetto della Roma, AGOSTINO DI BARTOLOMEI, che esordì in giallorosso nel 1973. Nel 75/76 giocò una stagione a in prestito al Vicenza per poi tornare nella Roma dove divenne il Capitano rimanendo fino al termine della stagione 1983/84.

La sua eredità venne raccolta da GIUSEPPE GIANNINI detto "il Principe", capitano romanista e anima della squadra giallorossa negli anni ottanta e novanta.

Non c'è nessun dubbio, però, su chi sia stato il giocatore più grande e più amato della storia giallorossa: un solo nome, FRANCESCO TOTTI. "Il pupone" esordì a soli 16 anni, fu capitano a 21 anni e campione d'Italia a 24, diventò il giocatore con più presenze e marcature con la maglia della Roma. Ha disputato ben 25 stagioni con la squadra capitolina, diventandone il simbolo e la leggenda e rifiutando più volte di abbandonare il club della sua vita anche a costo di dire no a club come il Real Madrid. 

Ovviamente sarebbero da menzionare tantissimi altri giocatori italiani e stranieri che hanno fatto la storia del club come De Rossi, Aldair, Cafu, Liedholm, Cerezo, Candela, Voeller e Batistuta.

La rosa attuale

Attualmente il presidente della Roma è l'americano Dan Friedkin mentre l'allenatore è il portoghese Paulo Fonseca.

La rosa della stagione 2020/2021 punta ad entrare tra le prime 4 e disputare nuovamente la Champions League.

In porta si alternano l'esperto Mirante e lo spagnolo Pau Lopez autore di diverse papere nella scorsa stagione.

La difesa è puntellata da Mancini, il ritorno di Smalling dal Manchester United, da Ibanez e dall' ex veronese Kumbulla. 

Sulle fasce si alternano Spinazzola, Bruno Peres e Karsdorp.

A centrocampo spiccano Veretout, Villar, l'attuale capitano Pellegrini e Zaniolo, la cui stagione è gravemente compromessa a causa del brutto infortunio subito a settembre con la maglia della Nazionale.

In avanti il grande protagonista fino ad ora è stato l'armeno Mkhitaryan che insieme a Pedro si è occupato di supportare il centravanti bosniaco Edin Dzeko. Proprio l'attaccante è attualmente ai ferri corti con l'allenatore Fonseca e potrebbe lasciare il club capitolino a fine stagione.

La classifica attuale

La Roma ha chiuso il girone d’andata del Campionato di Serie A 2020/2021 con 37 punti, al terzo posto in classifica. Il ruolino di marcia dei giallorossi ha visto la squadra di Fonseca inanellare 11 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Dal punto di vista offensivo la Roma si conferma uno dei migliori attacchi del campionato, precisamente il terzo, con 41 gol alle spalle solo di Inter e Atalanta rispettivamente con 45 e 44 gol all’attivo. La difesa però deve trovare ancora la quadratura con ben 32 gol subiti nelle prime 19 giornate.

Le quote

Quote molto alte relative ad una possibile vittoria dello Scudetto da parte della Roma. I bookmakers sono tutti poco possibilisti sul successo finale dei giallorossi, vista anche la distanza attuale dalla vetta. Bwin quota a 34 un successo finale del campionato da parte della Roma.

I siti ufficiali

www.asroma.com

www.francescototti.com/it

www.forzaroma.info/

www.romaforever.it